Home Coronavirus Rilevati due focolai epidemici negli ospedali di Luino e Angera

Rilevati due focolai epidemici negli ospedali di Luino e Angera

Luino
L'ospedale di Luino - Fonte foto Varesenews.it

La Asst dei Sette Laghi ha reso noto che sono stati individuati due focolai di covid-19 in altrettanti ospedali del varesotto.

Uno si è registrato a Luino dove un dipendente del blocco operatorio aveva mostrato una sintomatologia compatibile con il coronavirus. Sottoposto a tampone, è risultato positivo. I sanitari hanno quindi deciso di testare tutti gli altri colleghi arrivando all’esito di 15 persone positive, tutte asintomatiche.
L’ospedale ha poi deciso di estendere lo screening a tutto il personale e ai degenti. Di questa seconda campagna di test si attendono gli esiti nei prossimi giorni.
In via precauzionale, sono quindi stati sospesi tutti gli interventi programmati e si è deciso di mantenere solo l’attività in urgenza.
L’azienda ospedaliera ha poi attivato una procedura interna per verificare l’aderenza alle norme anti contagio.

Il secondo focolaio è invece all’interno dell’ospedale di Angera. In questo caso sono positivi 5 operatori del reparto di Radiologia e 3 degenti. Per questi ultimi si è proceduto al ricovero al reparto Covid dell’ospedale di Circolo di Varese
Si è poi provveduto a sottoporre gli altri operatori a tampone ma dallo screening non sono emerse altre positività.

Lorenzo Maffioli, direttore sanitario della Asst ha commentato: “I due episodi verificatisi a Luino e ad Angera di cui abbiamo dato comunicazione ad Ats Insubria richiedono tutta l’attenzione che vi stiamo dedicando e ulteriori approfondimenti che si tradurranno già domani mattina in un audit mirato con il Comitato Infezioni Ospedaliere e il Responsabile della Prevenzione e Protezione coordinati dal professor Paolo Grossi, Referente Scientifico dell’Unità di Crisi aziendale, e dalla dottoressa Anna Iadini, Referente Sanitario aziendale Covid, per verificare nel dettaglio la situazione”.