Home Città Metropolitana Cronaca Sfrattato da casa, si impicca nel garage: è grave

Sfrattato da casa, si impicca nel garage: è grave

lavoro

Un uomo di 72 anni, pensionato, è stato ricoverato in gravi condizioni all’ospedale Niguarda di Milano. Ha tentato il suicidio all’interno del garage del proprio domicilio a Giussano, nel milanese, impiccandosi. Alla base del gesto, l’arrivo dell’ufficiale giudiziario, che aveva con sè i documenti per la procedura di sfratto.

Il 72enne avrebbe contratto un debito nei confronti del proprietario di circa ventimila euro. L’ufficiale giudiziario si sarebbe presentato per la terza volta alla porta dell’abitazione assieme a un fabbio e a un avvocato. L’uomo sarebbe sceso nel box dicendo di dover spostare e avrebbe quindi deciso di impiccarsi con una corda. A salvarlo è stato il fabbro, che si è insospettito per non averlo visto tornare in casa e lo ha rianimato grazie all’aiuto dei soccorritori del 118, che hanno spiegato al telefono la procedura di soccorso fino all’intervento con l’ambulanza.