Home sanità San Raffaele: operazione in utero alla spina bifida, il bimbo nasce sano

San Raffaele: operazione in utero alla spina bifida, il bimbo nasce sano

Il San Raffaele di Milano ha visto la nascita alla 35esima settimana, con parto cesareo, di un bambino operato lo scorso ottobre in utero per una malformazione della spina bifida. Un’operazione eseguita per la prima volta in Europa, quando il bimbo era alla 22esima settimana di gravidanza. Secondo quanto comunicato dalla struttura milanese, è stato raggiunto “un risultato definitivo: il neonato muove correttamente gli arti inferiori e non avrà quindi bisogno di ulteriori interventi di correzione chirurgica nella sede della pre-esistente spina bifida”.

L’intervento è stato coordinato dal professor Massimo Candiani, primario di Ginecologia e Ostetricia, e dal professor Pietro Mortini, primario di Neurochirurgia. La malformazione era stata scoperta alla diciannovesima settimana. “Questo risultato, in linea con la più ampia casistica del nostro partner brasiliano, è importante perché offre alle donne in gravidanza, che ricevono una diagnosi di spina bifida fetale, nuove speranze e opportunità terapeutiche”, ha dichiarato il professor Candiani