fbpx
19.6 C
Londra
domenica, Agosto 14, 2022

Un murale per ricordare la blogger Fraintesa scomparsa per un tumore

- Advertisement -spot_imgspot_img
- Advertisement -spot_imgspot_img

Milano ha inaugurato oggi un murale dedicato a Francesca Barbieri, la travel blogger meglio conosciuta come Fraintesa, scomparsa lo scorso aprile a causa di un tumore all’età di 38 anni.

L’opera fa bella mostra di sé sul muro fuori dalla metropolitana M5, fermata Cimitero Monumentale, a due passi da via Paolo Sarpi e ritrae Francesca con le mani a formare un cannocchiale, a testimoniare la sua curiosità verso il mondo e la sua frase che dice: “L’unico viaggio impossibile è quello che decidi di non iniziare”. L’opera, voluta dal compagno di Francesca Andrea Riscassi, è frutto del lavoro della street artist SteReal nome d’arte di Stefania Marchetti.

fonte foto La Stampa

All’inaugurazione di questa mattina il sindaco Sala ha commentato: “C’è un punto fondamentale nella malattia, il fatto che va attraversata, non puoi schivarla né trattarla come un nemico perché è parte della tua vita e Francesca lo aveva capito e l’ha attraversata e questa è la riflessione che ci lascia: questo murales non è solo per ricordare, ma per riflettere”.

Per Fraintesa la diagnosi di tumore era arrivata quasi per caso. Era il 2018 e si trovava in Costa Rica per uno dei suoi tanti viaggi. Era stata ricoverata per una sospetta appendicite ma le analisi avevano rivelato la presenza del tumore al seno e di alcune metastasi su altri organi.
Fraintesa, che da Modena si era trasferita per vivere e lavorare a Milano, era rientrata in Italia per iniziare le cure trasformando questa esperienza in un dialogo continuo con chi seguiva il suo blog.

Dopo la sua prematura scomparsa, è stato pubblicato il libro “Vivi ogni giorno come se fosse il primo”, scritto nel 2019 mentre, nonostante la malattia,, aveva continuato a viaggiare da sola.
I diritti di questa pubblicazione insieme alla raccolta fondi lanciata da Fondazione AIRC andranno a finanziare borse di studio per giovani ricercatori che vogliono formarsi e lavorare in campo oncologico.

- Advertisement -spot_imgspot_img
Latest news
- Advertisement -spot_img
Related news
- Advertisement -spot_img