Home Arte Maurizio Cattelan: apre la mostra all’Hangar Bicocca

Maurizio Cattelan: apre la mostra all’Hangar Bicocca

Cattelan
Fonte foto Biografieonline.it

Con l’inaugurazione di questo pomeriggio alle 17:00 lo spazio Pirelli Hangar Bicocca presenta la mostra dedicata all’artista contemporaneo Maurizio Cattelan dal titolo “Breath Ghosts Blind”.

Resta da capire se il suo attingere all’attualità e alla storia avranno quel carattere provocatorio tipico della sua arte, fatta per invitare lo spettatore a cambiare punto di vista e a riconoscere la complessità e l’ambiguità del reale. Si ricordano in proposito i manichini dei bambini impiccati agli alberi in piazza XXIV Maggio nell’opera “Untitled” del 2004 o il water in oro intitolato “America” del 2016.

L’ultima mostra di Cattelan in città risale al 2010 negli spazi di Palazzo Reale. Nello stesso anno era comparsa davanti a Palazzo Mezzanotte che ospita la Borsa, la sua scultura dal titolo L.O.V.E le cui iniziali stanno per Libertà, odio, vendetta ed eternità, meglio conosciuta come il dito medio. L’opera raffigura infatti una mano di dimensioni gigantesche, alta 4,60 metri, che presenta tutte le dita mozzate, come se si trattasse del ritrovamento di una scultura di epoca romana erosa dal tempo.
Fa eccezione, appunto, il dito medio che assume la posa di un gesto, di solito, irriverente. Non è chiaro però se si trattasse effettivamente di questo né a cosa fosse rivolto. Le ipotesi che erano circolate all’epoca erano che il gesto si riferisse o all’edilizia fascista di Palazzo Mezzanotte o un certo modo di fare Finanza. Per parte sua, Cattelan non si era mai pronunciato in merito.

La mostra resterà negli spazi di Hangar Bicocca fino al 22 febbraio ed è a ingresso gratuito.