Home Prima Pagina Il Comune lancia il domicilio digitale

Il Comune lancia il domicilio digitale

riqualificazione

Da oggi i privati cittadini in possesso di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) potranno eleggere il proprio domicilio digitale all’interno del Fascicolo del cittadino.

Fino a oggi il domicilio digitale era obbligatorio solo per i professionisti iscritti ad albi, elenchi e registri delle imprese e per la Pubblica Amministrazione per ricevere le notifiche di atti amministrativi e tributari

“Un’innovazione – ha commentato Roberta Cocco assessore alla Trasformazione digitale e Servizi civici del Comune – che consentirà ai cittadini di ricevere le comunicazioni in modo semplice e immediato e al tempo stesso garantirà all’Amministrazione comunale un notevole risparmio dei costi sostenuti per le spese postali”.

Il domicilio sarà registrato in un apposito database interrogabile da tutte le direzioni dell’Amministrazione per garantire una comunicazione univoca e corretta.