Home Milano Zona 1 Cronaca Milano Zona 1 Anagrafe: i numeri del 2020

Anagrafe: i numeri del 2020

anagrafe
Fonte foto Comune di Milano

Il Comune ha reso noti i numeri dell’attività svolta dall’Anagrafe in questo anno difficile segnato dal covid.

La prima notizia, finalmente positiva, riguarda il numero delle nascite che si è attestato a quota 9.000 unità. I nomi più scelti sono stati Leonardo e Sofia e per ogni bambino il Comune pianterà un nuovo albero entro il mese di marzo del 2021 come parte del progetto per rendere più verde la città.

Il fermo delle cerimonie prima e la ripresa con accessi contingentati poi non ha bloccato del tutto le celebrazioni dei matrimoni che sono stati 1.650 di cui 1.257 civili, 281 religiosi e 112 unioni civili.
Per quanto riguarda le coppie, poi, più del 70% è stato rappresentato da italiani, il 20% da coppie miste e la restante parte da coppie straniere.
Le cerimonie civili si sono svolte in una sala degli uffici dell’anagrafe in Larga.

Nel presentare questi dati, Roberta Cocco, assessore alla trasformazione digitale e ai servizi, ha voluto sottolineare: ” […] le conseguenze della crisi pandemica hanno portato a un’improvvisa accelerazione dei servizi digitali, che abbiamo potenziato e implementato grazie al lavoro fatto a partire dal 2016.
Il 2020 è stato l’anno in cui abbiamo lanciato l’app del Fascicolo del cittadino, che in soli 6 mesi è passata da 7mila a 70mila download; l’anno in cui i certificati richiesti online hanno sfiorato il 90% del totale, così come le pratiche di iscrizione ai principali servizi del Comune, ai concorsi, la richiesta dei buoni spesa, solo per citare alcuni esempi”.

“Inoltre – ha aggiunto – lo smartworking ha permesso ai dipendenti dell’area Servizi al cittadino, solitamente impegnati allo sportello, di lavorare circa 24mila pratiche da remoto, riuscendo ad azzerare le richieste in sospeso […]”.