Home Arte Monza: dipinto recuperato dopo 45 anni

Monza: dipinto recuperato dopo 45 anni

dipinto
Fonte foto Monzatoday

I Carabinieri del Nucleo per la Tutela del Patrimonio Culturale di Monza hanno recuperato un dipinto che era stato rubato in un’abitazione del comune di Calco, in provincia di Lecco, nel 1975.
L’opera dal titolo “Maternità” misura 64×58 cm ed era stata realizzata dall’artista bolognese Carlo Cignani.

L’indagine è frutto di una collaborazione tra le diverse entità che si occupano della tutela del patrimonio e monitorano periodicamente i cataloghi delle aste in Italia e all’estero.
L’attività investigativa, in questo caso, era partita nel 2018 quando i Carabinieri di Monza avevano ricevuto una segnalazione dai militari della Sezione Elaborazione Dati del Comando TPC che ha in gestione il più grande database di opere d’arte rubate al mondo.

Il dipinto risultava in possesso di una casa d’aste bavarese che lo proponeva con un prezzo di base di 8 mila euro. Le indagini hanno accertato la responsabilità di due persone poi denunciate al Tribunale di Bologna mentre prima di approdare in Germania il quadro era transitato dal Veneto nel 2016.

Grazie a una cooperazione giudiziaria internazionale il dipinto è già rientrato in Italia. L’autorità giudiziaria emiliana ha quindi disposto la restituzione al legittimo proprietario avvenuta attraverso i Carabinieri di Monza.  

Una scomparsa dall’esito felice così come è stato per il clamoroso ritrovamento dello stemma del Museo Poldi Pezzoli scomparso nel 1946.