Home Prima Pagina Gismondo: “In primavera torneremo a una vita normale”

Gismondo: “In primavera torneremo a una vita normale”

Maria Rita Gismondo, direttrice del laboratorio di Microbiologia clinica, virologia e diagnostica delle bioemergenze all’Ospedale Sacco di Milano, ha rilasciato oggi un’intervista a “Il Giorno” in cui ha parlato di una possibile nuova ondata legata alla pandemia di Covid-19.

“Chi dice che arriverà non ha elementi per affermarlo con certezza. Lo stesso chi dice il contrario. Certo noi siamo cambiati. Siamo meno disarmati e sappiamo come intervenire. Quando torneremo a una vita normale? La prossima primavera”.

La Gismondo ha parlato anche di un altro argomento di grande attualità in Lombardia, ovvero la gestione delle Resa. “Le morti nelle Rsa si potevano evitare proteggendo anziani e pazienti a rischio dai contatti con persone positive. Servivano misure molto più stringenti e il rispetto assoluto delle regole. Mi chiedo a cosa siano serviti i tavoli tecnici — all’Oms, all’Istituto superiore di sanità, al ministero — se non si è riusciti a evitare così tanti decessi. Oggi il problema non è capire se a sbagliare sia stato l’assessore competente o il direttore di questa o quella struttura per anziani. Il punto è che sono mancate linee guida chiare ed efficaci. E sono mancate a monte”, dice Gismondo.