Home Fumetti Da Milano alla Romagna in una pagina

Da Milano alla Romagna in una pagina

Un bellissimo disegno a mezza tavola, raffigurante la galleria Vittorio Emanuele II di Milano, così dettagliato da lasciare sbalorditi, ha attirato la mia attenzione e mi ha permesso di scoprire un volume di rara bellezza. Una Valle è un viaggio nel passato, che dalla Milano del 1916 ci porta a conoscere le tradizioni e i personaggi tipici delle campagne romagnole, mescolando sapientemente fatti storici e folklore popolare.

Sinossi

L’illustratore Remo Liverani viene ingaggiato per realizzare una serie di illustrazioni paesaggistiche sulla terra che diede i natali a Giuseppe Mengoni. Con questo preludio gli autori, Gabriele Bernabei e Giovanni Degli Espositi Venturini, creano un espediente narrativo che permette loro di inserire alcuni eventi storici in una serie di racconti che esplorano la tradizione popolare (ricordandomi la serie Don Camillo a fumetti). Il protagonista si trova così testimone del viaggio inaugurale della ferrovia “Massalombarda-Imola-Fontanelice” e sostituisce inoltre il suo quasi omonimo (Romolo Liverani) nel creare l’almanacco “Lunêri di Smémbar”. 

Ossequi

Se dovessi descrivere Una valle con una parola, sceglierei senza dubbio “tributo”; questo fumetto contiene infatti una serie di omaggi che vanno oltre a quelli rivolti alla Valle del Santerno e ai suoi abitanti. Il volume venne pubblicato in occasione del “Magnus Day” avvenimento nato per celebrare Roberto Raviola, che in questi luoghi decise di trascorrere gli ultimi anni della sua vita. Questo gigante del fumetto esercita un’influenza tale da diventare il modello su cui sono state create le sembianze del protagonista. L’opera stessa si rivela essere un tributo al suo disegnatore, Degli Espositi Venturini che scomparve prematuramente nel 2016. Il suo lavoro venne così completato da numerosi artisti, lieti di omaggiare non uno ma due grandi fumettisti che condividevano un profondo amore per il disegno e per questo piccolo e paradisiaco angolo di Romagna.

Stile

La scrittura di Bernabei rivela la sua padronanza delle espressioni idiomatiche, delle relazioni sociali e del dialetto dei luoghi che da sempre chiama “casa”, rappresentando dei personaggi estremamente verosimili e riconoscibili da chiunque abbia assaporato la vita di campagna. I disegni di Degli Espositi Venturini, come detto all’inizio, sono un capolavoro di dettagli, ognuno degli artisti accorsi a completare l’opera  aggiunge il proprio stile per un risultato eterogeneo ma godibile. La scelta della tonalità seppia è perfetta per rimandare la mente al periodo storico in cui si svolgono gli avvenimenti.


Una valle è un volume che merita sicuramente di essere letto, così come i luoghi descritti meritano senza dubbio di essere visitati.

Una Valle Autori vari 96 pagine a colori € 19.90