Home Città Metropolitana Cronaca Bergamo, Fontana dai pm: l’istituzione della zona rossa spettava al governo

Bergamo, Fontana dai pm: l’istituzione della zona rossa spettava al governo

I pm di Bergamo titolari dell’inchiesta sul comportamento della Regione Lombardia riguardo alla mancata istituzione della zona rossa a Nembro e Alzano Lombardo all’inizio di marzo, quando è diventata molto pesante la situazione legata alla pandemia di coronavirus, hanno ascoltato oggi le parole del presidente regionale Attilio Fontana, convocato come persona informata dei fatti. L’audizione è durata circa due ore.

Secondo quanto trapelato le dichiarazioni di Fontana sarebbero state in linea con quelle dell’assessore al welfare, Giulio Gallera, già a colloquio ieri per oltre tre ore come persona informata dei fatti. Secondo il presidente regionale la decisione su Nembro e Alzano Lombardo spettava al governo.

Altro punto di discussione è stato il comportamento tenuto riguardo al ruolo delle Rsa regionali, la cui gestione dei pazienti in più punti della Lombardia è attualmente ragione d’inchiesta per le procure.

Durante l’incontro tra Fontana e i pm una ventina di persone hanno protestato in presidio nella zona della Procura, dalla quale il presidente regionale è uscito accompagnato dalle forze dell’ordine.