Home Politica Uscite genitori-figli, Fontana attacca il Viminale: “Vale la nostra ordinanza, non possiamo...

Uscite genitori-figli, Fontana attacca il Viminale: “Vale la nostra ordinanza, non possiamo mollare la presa”

Il Ministero dell’Interno ha diffuso ieri una circolare in cui si specifica che è “da intendersi consentito, a un solo genitore, camminare con i propri figli minori in quanto tale attività può essere ricondotta alle attività motorie all’aperto, purché in prossimità della propria abitazione”.

Una mossa che non è piaciuta ad Attilio Fontana. “In Lombardia non cambierà nulla di quello che c’è nella mia ordinanza, è un errore psicologico, è la dimostrazione che si stanno alzando le difese, che si sta mollando la presa, che la gente deve illudersi che stia finendo tutto. Questo è l’effetto più sbagliato. Se si rischia una multa? Se non c’è una motivazione valida e non si è distanziati si'”.

Contrario anche l’assessore regionale al welfare, Giulio Gallera. “La Circolare diffusa dl Ministero dell’Interno rischia di creare un effetto psicologico devastante vanificando gli sforzi e i sacrifici compiuti finora sul coronavirus. Non è questo il momento di abbassare la guardia”.