Home Prima Pagina Coronavirus, morti altri tre medici in Lombardia

Coronavirus, morti altri tre medici in Lombardia

ospedali

La Federazione nazionale degli ordini dei medici (Fnomceo) sta pubblicando quotidianamente la lista dei medici che hanno perso la vita a causa del coronavirus.

Nella giornata di ieri hanno perso la vita Leonardo Marchi, medico infettivologo e direttore sanitario della Casa di Cura San Camillo a Cremona. E’ morto a 64 anni, da undici alla guida della struttura sanitaria.

Non ce l’ha fatta anche Gino Fasoli, in pensione ormai da quattro anni. Ne aveva 73 ed era tornato a svolgere l’attività in vista dell’emergenza dopo aver svolto per anni attività di volontariato. Ha perso la vita mentre era ricoverato all’Istituto clinico San Rocco a Ome, vicino Brescia.

L’ultimo nome riguardante il territorio lombardo è quello di Raffaele Corbellini, farmacista di Lodi che secondo la nota della Federazione degli ordini dei farmacisti italiani (Fofi) e dell’Ordine dei Farmacisti di Milano, Lodi e Monza Brianza, “era un riferimento insostituibile per la comunità lodigiana”.