Home Prima Pagina Milano perde ancora ed è fuori, Sassari in finale

Milano perde ancora ed è fuori, Sassari in finale

L’Olimpia Milano subisce ancora una volta l’ormai famosa “maledizione degli anni dispari” e anche nel 2019 chiude anzitempo il campionato. Dopo le due sconfitte patite in casa contro Sassari, anche in gara 3 a trionfare sono i sardi che vincendo 108-96 dopo un supplementare si qualificano per la finale, dove aspetteranno la vincente di Cremona-Venezia (sono sull’1-1 e stasera si gioca gara3).

“Complimenti a Sassari prima di tutto, ha giocato bene, con spirito e qualità – dice in conferenza stampa coach Pianigiani a margine di una gara e di una stagione con tre eliminazioni tra Coppa Italia, Eurolega e campionato – . Purtroppo è stata una stagione in cui non siamo mai riusciti a schierare la squadra che avevamo pensato, in EuroLeague abbiamo lottato fino all’ultimo tuffo e questo forse ci ha fatto pagare un prezzo. Siamo arrivati a questi playoff in condizioni imperfette trovando una squadra invece in grandi condizioni. Lo spirito era giusto, anche stasera non abbiamo mai mollato, usciamo con due sconfitte subite dopo due tempi supplementari giocati ambedue senza lunghi. Degli arbitri preferisco non parlare, non voglio finire la stagione con una squalifica. Resta il fatto che il poco che abbiamo giocato al completo l’abbiamo fatto dimostrando parecchie cose. Per quanto mi riguarda, ci confronteremo con serenità come è giusto che sia. Ho lavorato nelle migliori condizioni possibili e sono orgoglioso di aver lavorato per due anni in Olimpia e nel gruppo Armani. Poi è giusto confrontarsi, al di là dei contratti e lo faremo presto”.