Home Cronaca Ponte San Michele, la Regione sperimenta il servizio navetta: “Funziona”

Ponte San Michele, la Regione sperimenta il servizio navetta: “Funziona”

ponte-di-Calusco

Per ovviare alla chiusure del ponte San Michele, la Regione Lombardia e l’amministrazione comunale di Calusco d’Adda hanno studiato un servizio navetta attivo su entrambe le sponde del fiume, a Calusco e a Paderno, che oggi è stato testato anche dall’assessore regionale alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile, Claudia Maria Terzi, assieme ad alcuni rappresentanti del Comune di Calusco.

“Si tratta di un buon servizio – ha spiegato l’assessore – e questi giorni tra le vacanze pasquali e il weekend lungo del primo maggio sono utili per rodare i meccanismi, dato che occorre assestare ancora qualcosa in merito ai tempi e al coordinamento delle due navette. Questa misura è certamente utile per contenere i disagi dei cittadini, fermo restando che solo la riapertura del San Michele al transito stradale e ferroviario potrà riportare la situazione alla normalità. Con l’Amministrazione di Calusco abbiamo anche fatto il punto anche sui lavori di ristrutturazione del ponte. Lavori che proseguono, come assicurato da Rfi, per centrare il prossimo obiettivo: la riapertura al transito veicolare prevista a dicembre di quest’anno. Siamo sicuri che Rfi manterrà le tempistiche”.

Lo stanziamento per il servizio navette è di 450mila euro per il 2019, anticipato interamente dalla Regione e che verranno poi restituiti dallo Stato.