Home Cronaca Milano Zona 9 La Biblioteca degli alberi

La Biblioteca degli alberi

biblioteca degli alberi
© Foto di Andrea Cherchi

E’ stata inaugurata ieri la Biblioteca degli alberi, rappresenta il terzo parco in ordine di grandezza a Milano, può contare su un patrimonio di 500 alberi e circa 150 mila piante, senza cancellate o recinzioni ed aperto anche di notte, per una superficie totale di circa 90.000 metri quadrati.

“Questo rappresenta una sfida non facile ma necessaria. Oggi si parla tanto di sicurezza ma sarà sorvegliato nel modo giusto e ci saranno telecamere”

Giuseppe Sala – Sindaco di Milano

Il nuovo parco si trova in zona Porta Nuova, tra Piazza Gae Aulenti, il quartiere Isola e via Melchiorre Gioia ed offe ai cittadini un mosaico di percorsi tra giardini tematici, prati, foreste circolari, erbe aromatiche e fiori, per rilassarsi e accogliere attività all’aria aperta.

Nel 2004 venne approvato il progetto che dopo 14 anni ha trovato la propia realizzazione grazie ad Inside-Outside e nello specifico con il progetto curato dalla designer paesaggistica olandese Petra Blaisse in collaborazione con Coima che in questi anni, attraverso la Fondazione Riccardo Catella, in collaborazione con il Comune di Milano, ha coinvolto attivamente i cittadini nella realizzazione di questo spazio pubblico attraverso i progetti di cantiere partecipato MiColtivo.The Green Circle e MiColtivo nel Parco.

Il parco si snoda attraverso geometrie che tagliano in sezioni triangolari e trapezioidali le varie aree che allacciano le 22 aree circolari costituite da alberi. Questo parco rappresenta anche un’area che collega il Palazzo della Regione, Piazza XXV Aprile e Piazza della Repubblica fornendo la possibilità di pedalare per 5 Km attraverso le sue ciclabili, costituendo anche l’area pedonabile più grande della città con circa 170.000 metri quadrati di superficie.

Per il futuro, l’assessore all’Urbanistica del Comune, Pierfrancesco Maran fa notare che

“Nel 2030 partendo da qui potremo arrivare fino a Mind, l’ex Area Expo, con un percorso tutto verde”

E tutta la cittadinanza se lo augura.