Home Milano Zona 9 Festival della Biodiversità al Parco Nord Milano

Festival della Biodiversità al Parco Nord Milano

La manifestazione nazionale sui temi della natura e della sostenibilità, partirà con la XII edizione stasera.
L’Unione Europea ha proclamato il 2018 l’anno europeo del Patrimonio Culturale, La natura, dove il passato incontra il futuro ed il Festival si baserà su valori e sugli intenti stabiliti proprio dall’UE.
Valorizzazione dei luoghi, dei paesaggi, dei saperi legati alla natura e ai suoi cicli vitali e che ne conservano gli equilibri: questa la proposta del Festival.
L’evento di apertura si svolgerà stasera nella cornice di Villa Torretta. Intorno alla parola “Patrimonio” orbiteranno una serie di riflessioni, per l’occasione sono stati invitati il filosofo Mauro Bonazzi, l’urbanista Paolo Pileri, l’economista agrario Matilde Ferretto, la biologa Annastella Gambini, l’agronomo Stefano Bocchi, la sociologa dell’ambiente e del territorio Nunzia Borrelli, oltre al direttore del Parco Riccardo Gini e al presidente Roberto Cornelli.

Al Festival non mancherà il tradizionale appuntamento con lo sleeping concert “Fino alla fine della notte” a cura del complesso Enten Hitti, un concerto che proseguirà fino all’alba dove il pubblico in un sacco a pelo potrà addormentarsi sulle note della loro musica. Nel programma presente anche il concerto a suon di verdure di Biagio Bagini e Gian Luigi Carlone (ex Banda Osiris), che si esibiscono in “Domesticazione di storie e di cervi” in anteprima nazionale. Riconfermata anche la presenza di O’ Thiasos TeatroNatura con “Nel vivo“, serenate, lamenti e altri canti dell’anima in ambienti naturali.

Appuntamenti teatrali verrano allestiti in luoghi particolari, per valorizzare beni e ruderi del patrimonio culturale del Parco.
Al Teatrino Breda quattro spettacoli: Alberi. Canto per uomini foglie e radici, Io sono il mio lavoro- storie di uomini e di vini, Groppi d’amore nella scuraglia e Il Giardino segreto.
Per il Festival viene aperto eccezionalmente il Bunker dell’Aeroporto, tra Bresso e Milano, con Soldato mulo va alla guerra di Teatro degli Acerbi.
Il Lago di Niguarda sarà luogo di Canto clandestino e Sotto l’ombra del bagolaro centenario, tra teatro e cena letteraria l’attrice piemontese Mariella Fabbris presenta Cibo angelico e Il salto dell’acciuga.
In programma anche teatro e spettacoli per i più piccoli come Cappuccetto rosso, nella originale reinterpretazione del Teatro Pandemonium e Le mille e una notte.
Una delle novità di questa edizione è il trasferimento della rassegna cinematografica solitamente ospitata al MIC – Museo Interattivo del Cinema, ora in ristrutturazione, nella natura dei prati della Cascina.
Tantissimi gli altri appuntamenti cinematografici e le mostre organizzate per il Festivali come quella multimediale Custodi della Biodiversità a cura di Parco Lura.