Home Musica Ghemon al Circolo Magnolia

Ghemon al Circolo Magnolia

Ghemon (all’anagrafe Giovanni Picariello) rapper e cantautore italiano tra i più talentosi dell’hip hop italiano, torna ad esibirsi nel capoluogo lombardo dopo il doppio tutto esaurito dello scorso novembre.
Si avvicina alla musica hip hip nel 1993, si divertiva a smontare i pezzi degli Articolo 31 cambiando le parole. Il rapper irpino nel brano Giorno dopo giorno, contenuto nell’album Guerra fra poveri (2006) di Mr. Phil, ricorderà con la frase “i miei primi testi fake, copiavo J-Ax”.
Nel 2005 entra a far parte della Soulville Records e pubblica, sotto il nome di Ghemon Scienz, il primo ep solista “Ufficio Immaginazione”.

Nel marzo 2007, con la collaborazione del Dj romano Fester Tarantino, Ghemon pubblica il mixtape “Qualcosa cambierà”, un progetto che lo ha portato a collaborare con artisti noti come: Kiave, Bassi Maestro, Mistaman e il produttore americano Marco Polo.
Sempre nello stesso anno con l’album La rivincita dei buoni viene premiato come “Hip Hop Brand New Artist” dell’anno.
2008-2009, nuove collaborazioni e nel 2013 Ghemon è ospite di Neffa in “Dove sei”, pubblica il mixtape Aspetta un minuto.
Il nuovo album ORCHIDEE esce nel 2014 ed è il primo nel catalogo del rapper ad essere interamente suonato da strumenti “veri”: l’album è prodotto da Tommaso Colliva, vede la partecipazione di membri di Afterhours, Selton, Baustelle.
Giovedì 30 agosto presso il Circolo Magnolia Ghemon porterà il suo quinto album: Mezzanotte. Un disco con influenze black che si legano alla musica italiana senza trascurare la tradizione hip hop.
Uno stile unico quello del rapper, nei suoi testi non ci sono autocelebrazioni ma rapporti tra le persone e critiche sociali. Ghemon ama sentirsi unico nel suo genere senza sentirsi musicalmente vicino a nessuno:
“non mi fermo a pensare quanto è comodo paragonarmi a Common perché non copio ne i Colle nè i Dogo e ho stile personale che non sapete a chi cazzo assimilare”.