Home Città Metropolitana Torna il Festival MiTo

Torna il Festival MiTo

Mito Musica

Riparte la XII edizione del Festival MiTo. Si esibiranno numerosi artisti, tutti legati da un unico filone: la danza. Gli spettacoli si terranno tra Milano e Torino e il prezzo del biglietto resterà contenuto: i concerti pomeridiani sono proposti gratuitamente o a 5 euro stessa modalità per i biglietti degli spettacoli per bambini e per tutti i ragazzi under 14. I biglietti per i concerti serali vanno da 10 a 30 euro, mentre quelli per i concerti diffusi nel territorio metropolitano costano 3 euro.

Uno spettacolo di danza nuovo, realizzato con Torinodanza, MILANoLTRE e Aterballetto dove quest’arte verrà espressa non sempre attraverso i movimenti del corpo ma anche solo con il suono della musica.

“La danza ha da sempre rappresentato una fonte di ispirazione per i compositori perché nelle sue forme, nelle sue strutture, si trova esplicitato in forma fisica ciò che il pensiero musicale disegna nel tempo. Dal medioevo a oggi, non c’è stata epoca che si sia privata del piacere di comporre, eseguire e ascoltare musica in vario modo ispirata alla danza; e il fatto che questa si appoggi volentieri su moduli regolari, ripetuti, è stato uno stimolo formidabile per la creazione musicale, che si trattasse di assecondarli (dal Duecento a Čajkovskij) o di tradirli (come fece Stravinskij). Per questo, i musicisti invitati a MITO hanno accolto con entusiasmo il mio invito a costruire programmi originali, declinando il tema della danza in modo fantasioso, tra capolavori e chicche da riscoprire”.

( Nicola Campogrande direttore artistico MiTo )

MiTo Festival si rinnova dunque ogni anno, sedici giorni di musica per Milano e sedici per Torino. La serata di apertura, lunedì 3 settembre al Teatro Regio di Torino e martedì 4 al Teatro alla Scala di Milano, è affidata alla Royal Philharmonic Orchestra guidata dalla direttrice d’orchestra americana Marin Alsop, con la partecipazione di una star del violinismo internazionale come Julia Fischer.

L’arco di tempo che verrà percorso sarà dalla musica del Duecento e del Trecento fino ai nostri giorni dove potremo ascoltare 140 brani di compositori ancora in vita. Alcuni tra i solisti ospiti saranno Martha Argerich e Elisso Virsaladze mentre non mancherà la programmazione destinata ai più piccoli: DRUMBLEBEE e I LOVE YOU TOSCA.

Il Festival, con il patrocinio del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, è realizzato da Fondazione per la Cultura di Torino e I Pomeriggi Musicali di Milano grazie all’impegno economico delle due Città, e al contributo di Intesa Sanpaolo, che ha creduto al progetto sin dalla prima edizione, con il sostegno di Compagnia di San Paolo, e degli sponsor Pirelli e Fondazione Fiera di Milano.