Home Milano Zona 9 Due edifici da restituire alla città, approvato il bando

Due edifici da restituire alla città, approvato il bando

Il Comune di Milano ha approvato le linee guida del bando di assegnazione per due edifici abbandonati da ristrutturare e restituire, così, ai cittadini.

Si tratta dell’immobile di viale Jenner angolo via Livigno, un ampio edificio con una piccola zona di verde annessa, a suo tempo destinato a docce pubbliche, e di quello di via Civitavecchia, vicino al parco Lambro, realizzato nell’ambito di alcuni palazzi di edilizia residenziale pubblica e destinato, in progetto, alla realizzazione di un piccolo complesso termale e centro benessere (chiamato “casa dell’acqua”) affiancato da uno spazio caffetteria/tavola fredda.

 Gli avvisi pubblici seguiranno le stesse regole: i fabbricati verranno assegnati in concessione d’uso per un periodo di 30 anni ad Enti del Terzo settore, saranno destinati ad attività sociali, culturali, educative o formative, con l’onere per l’assegnatario di portare a termine tutti gli interventi di recupero edilizio e impiantistico necessari per il primo ingresso, e tutti quelli a seguire di manutenzione e di mantenimento. Sarà possibile dedicare una porzione dello spazio ad attività commerciali, di vendita e di ristoro, funzionali alla sostenibilità economica del progetto e alla sua durata nel tempo.

Gabriele Rabaiotti,  assessore alla Casa e ai Lavori pubblici :”Sono due strutture importanti, di dimensioni notevoli che vogliamo sottrarre al degrado e che ci piacerebbe potessero rappresentare in futuro delle nuove centralità per questi quartieri. Così come ci auguriamo che la loro attivazione aumenti le opportunità di incontro e di socializzazione, di lavoro e di occupazione, e in generale di risposta ai bisogni dei residenti. Il nostro obiettivo è riempire gradualmente tutti i vuoti cittadini, sostituendoli con dei pieni che siano ricchi di senso per chi vi abita intorno”.