Home Milano In Città Lavori mai fatti o incompleti, il Comune di Milano rescinde con l’impresa

Lavori mai fatti o incompleti, il Comune di Milano rescinde con l’impresa

lavori

Il Comune di Milano ha rescisso il contratto con l’impesa CO.RES., firmato nel luglio 2017 per una durata di 730 giorni e un importo di oltre 1 milione di euro. Il motivo: gravi ritardi nell’esecuzione dei lavori o addirittura mancata realizzazione degli stessi in via parziale o totale, oltre a inadempienze a livello di sicurezza e amministrativi. L’impresa aveva in mano gli appalti di manutenzione ordinaria delle strade cittadine per i municipi 6, 7 e 8.

“Quelli di manutenzione ordinaria delle strade – spiega attraverso il sito del Comune l’assessore alla Mobilità, Marco Granelli – sono appalti fondamentali per la città. Si tratta dei cosiddetti interventi ‘a chiamata’ per riparare le buche, i cedimenti, i marciapiedi sconnessi. Opere che devono essere realizzate con puntualità e a regola d’arte. L’appalto in questione copriva praticamente mezza città e, grazie alle verifiche dei nostri supervisori, abbiamo accertato che la ditta stava accumulando gravi ritardi e molti lavori non venivano eseguiti o erano incompleti. Situazione a cui poniamo fine rescindendo il contratto e assegnando il resto dell’appalto alla ditta che si era classificata seconda in gara”.