Home Città Metropolitana Cronaca Due boati in Lombardia: paura, ma erano caccia militari

Due boati in Lombardia: paura, ma erano caccia militari

Due boati, uno in fila all’altro, che hanno creato il panico in una vasta zona attorno Milano, fino ad arrivare nella città di Bergamo. Scuole evacuate, vetri che tremano, ovvia paura di essere di fronte a un evento pericoloso per l’incolumità generale.

Niente di tutto ciò, per fortuna. I due “botti” uditi in tarda mattinata sono scaturiti dal volo di due jet, come confermato dall’Aeronautica Militare, che hanno superato la barriera del suono nella zona vicino Malpensa. Erano decollati da Istrana, provincia di Treviso, per intercettare un volo di linea diretto a Parigi delle quali si erano perse le tracce radio. Ripristinato il collegamento, i due caccia sono tornati alla base, ma le situazioni di particolare emergenza hanno consigliato ai due piloti di agire in tal senso ed è anche per questo che, secondo quanto trapelato dalla procura di Bergamo, non sussistono ipotesi di reato a carico di chi era alla guida dei velivoli: entrambi avrebbero agito in situazione ritenuta di particolare emergenza.