Home Mobilità Moto sharing, da sabato 14 al via un nuovo servizio

Moto sharing, da sabato 14 al via un nuovo servizio

Sempre più sharing, condivisa, la mobilità del capoluogo lombardo. Dopo il recente avvio dei servizi di bici a noleggio senza stalli, che vanno ad aggiungersi alle bici BikeMi del comune, ecco partire anche un servizio dedicato ai motorini pubblici. L’offerta arriva da MiMoto, una nuova azienda milanese creata da tre giovani imprenditori, che proporrà nella prima fase 500 mezzi, scooter leggeri e agili, che possono essere prelevati per strada e lasciati dove si vuole. Il costo sarà di 23 centesimi al minuto per la circolazione e 9 centesimi per la sosta. Disponibili opzioni forfettarie per un’ora e per la giornata, rispettivamente a 9,90 e 29,90 euro. Tutto gestiti e controllato naturalmente tramite smartphone e applicazione dedicata. I mezzi sono tutti elettrici e la ricarica sarà assicurata dagli addetti del servizio che si occuperanno di sostituire le batterie scariche direttamente in strada.
Nuovo spazio in questo settore per ora minore della mobilità condivisa è stato lasciato dalla rinuncia di Eni che ha tolto dal suo servizio Enjoy l’opzione dei motori e conservando solo le auto.