Spalletti: “Siamo ambiziosi, ma dobbiamo far quadrare i conti”

Il tecnico dopo il ritorno in Champions: "Dobbiamo essere chiari con i tifosi"

Luciano Spalletti si è goduto il ritorno in Champions League, vissuto da protagonista come allenatore dell’Inter, per pochi giorni. Nella conferenza stampa di fine stagione ha già messo lo sguardo verso il futuro, al mercato estivo già cominciato, in cui servirà rafforzare la rosa per non perdere quella competizione europea in cui si è tornati con enorme fatica.

“Vogliamo restarci, ma non dobbiamo dimenticare che ci siamo entrati al fotofinish, per una spalla – dice nella conferenza stampa di fine stagione – Quando si parla di vincere lo scudetto si deve poi fare un mercato all’altezza di chi lo vince. Per questo dico che, rispetto a un anno fa, uno degli errori da non commettere è quello di non essere chiari. Non dobbiamo illudere i tifosi”.

Intanto, per ammissione dello stesso Spalletti, non potranno essere riscattati Cancelo e Rafinha entro i tempi prestabiliti. Più avanti, dopo la chiusura del bilancio al 30 giugno, si capirà se ci saranno le possibilità di prendere i due protagonisti della seconda parte della stagione o se servirà trovare delle alternative. Lo stesso avverrà con Icardi, anche se l’argentino sembra vicino al rinnovo con i nerazzurri.