fbpx
26.9 C
Londra
domenica, Agosto 14, 2022

Dance Well 2022: il ballo e il bello contro il Parkinson

- Advertisement -spot_imgspot_img
- Advertisement -spot_imgspot_img

Triennale Milano ha presentato, lo scorso lunedì, un progetto che si chiama “Dance Well – Ricerca e Movimento per il Parkinson”.

Si tratta di un’iniziativa che utilizza la danza contemporanea per migliorare la qualità di vita dei pazienti affetti da questa patologia e che sarà ospitato, negli spazi della Triennale, tutti i giovedì a partire dal 3 febbraio e fino alla fine del 2022, con orario dalle 10:00 alle ore 11:00.

Il progetto, in realtà, è nato nel 2013 dal CSC (Centro per la Scena Contemporanea) del Comune di Bassano del Grappa con lo scopo di unire il movimento alla scelta di spazi come musei, ville e giardini in modo tale che anche il bello dei luoghi diventi parte dell’esercizio/terapia.
Nel 2015 Dance Well è stato utilizzato come parte integrante della terapia riabilitativa per questo tipo di pazienti, oltre a essere oggetto di uno studio scientifico da parte del dottor Daniele Volpe.

Volpe è il responsabile del Centro per la malattia di Parkinson presso la Casa di Cura Villa Margherita di Arcugnano, in provincia di Vicenza.
Il suo studio ha messo in luce che Dance Well è una terapia valida quanto la riabilitazione tradizionale e offre, in più, benefici anche a livello emozionale. Questa disciplina, inoltre, è stata citata nella pubblicazione scientifica dal titolo “Dancing with Parkinson’s” della dottoressa Sara Houston, ricercatrice dell’Università di Roehampton in Inghilterra.

Dance Well è già una realtà in altri comuni come Schio, Verona, Torino, Firenze, Roma e Bergamo. Da gennaio sarà proposto a Castelfranco Veneto, Recanati e, appunto, Milano dove le lezioni di danza in Triennale saranno condotte da docenti certificati come Alessandra Onnis ed Emanuele Enria, che lavorano negli spazi della Lavanderia a Vapore di Collegno, in provincia di Torino, e da Serena Marossi e Simone Moretti che lavorano negli spazi dell’Accademia Carrara di Bergamo.
La partecipazione è aperta sia a pazienti Parkinson sia a chiunque voglia cimentarsi con questa disciplina.
Le classi saranno a numero chiuso e gratuite, previa iscrizione obbligatoria al numero WhatsApp 351 7173922. Occorre indicare nome, cognome, Dance Well.

- Advertisement -spot_imgspot_img
Latest news
- Advertisement -spot_img
Related news
- Advertisement -spot_img