Home Milano Zona 3 Cronaca Milano Zona 3 Piazze aperte: al via la riqualificazione di piazzale Bacone

Piazze aperte: al via la riqualificazione di piazzale Bacone

Bacone
Fonte foto Comune di Milano

Nell’ambito del progetto Piazze aperte e con il coinvolgimento delle associazioni della zona, partiranno i lavori di riqualificazione di piazzale Bacone e delle strade adiacenti, nel quadrante nord est della città.

Un intervento che si articolerà in due fasi per garantire la fruibilità degli spazi e non compromettere l’accesso a scuole e negozi.

Il primo lotto di lavori partirà lunedì 26 luglio per protrarsi fino a settembre e prevede, in primo luogo, l’asfaltatura e la modifica della segnaletica. Quindi sarà istituito il senso unico in via Spontini, direzione piazzale Bacone, ci sarà la variazione della sosta in via Spontini da linea a lisca di pesce. Il recupero di posti autopermetterà di ampliare i marciapiedi e gli incroci per una assicurare una maggiore sicurezza stradale degli attraversamenti e una migliore accessibilità alle scuole. Sarà quindi istituita la zona 30 e si provvederà al collegamento con le ciclabili. Tra fine agosto e settembre è prevista la posa di elementi di arredo e di rastrelliere per biciclette, e infine, con la partecipazione attiva dei cittadini, si procederà a colorare la pavimentazione dell’area così trasformata.

La seconda fase dei lavori avverrà nel 2022 per comprendere la connessione tra corso Buenos Aires e piazza Lima a piazza Piola, il riordino della viabilità e la connessione ciclabile completa, oltre alla rimozione dei binari tranviari non più utilizzati. Per questo lotto è previsto un bando di gara da parte di MM.

“Anche in piazzale Bacone, un luogo da valorizzare, vogliamo migliorare lo spazio pubblico – ha fatto sapere il Comune- . La Piazza tattica consente la trasformazione immediata in un luogo di aggregazione al centro del quartiere, vicinissime come sono queste strade a un grande plesso scolastico, a un parco a un centro sportivo e ad attività commerciali. Più pedonalità e mobilità sostenibile a beneficio dell’ambiente e della qualità della vita dei cittadini”.