Home Milano Zona 4 Cronaca Milano Zona 4 Le fotografie per raccontare il lockdown

Le fotografie per raccontare il lockdown

fotografie
Fonte foto milano.repubblica.it

Una società di contenuti visivi ha deciso di aprire una sede in via Fiamma, zona est della città, e di utilizzare le pareti dell’edificio per dare spazio a una raccolta di fotografie dal titolo “Inner Outlook”.

Il progetto è nato durante il lockdown del 2020 per documentare, attraverso gli occhi e l’obiettivo di fotografi di tutto il mondo la vita confinata nelle case di ciascuno.
“Abbiamo tutti sperimentato le restrizioni imposte dalla pandemia – ha commentato il Ceo dell’azienda – e ci siamo resi conto di quanto importanti siano un altrove (rispetto alla propria casa) e i rapporti con l’altro (da sé)”.

“Per chi vive solo – ha aggiunto – l’alterità rappresenta la relazione e quello che la definisce: il confronto e il punto di vista. Per chi vive in famiglia, il luogo di lavoro rappresenta l’altrove, dove scommettere su di sé e immaginarsi in un ruolo diverso. In questo senso l’ufficio può favorire una riconquista della propria indipendenza dai ruoli prestabiliti”.

A partire dalle fotografie si ricostruiscono momenti di difficoltà, di reazione, di creatività che possono servire da spunto per un nuovo inizio: “Ed è proprio la reclusione forzata che ha fatto emergere tutta la forza vitale delle relazioni. D’altra parte, la casa segna un confine e sono i confini – immaginari o reali – a renderci consapevoli di non essere soli e di avere bisogno di stabilire una comunicazione”.

Le fotografie del progetto Inner Outlook saranno visibili dal 20 al 30 maggio.