Home Politica Belsito diffamò Maroni, la conferma in Corte d’Appello

Belsito diffamò Maroni, la conferma in Corte d’Appello

Francesco Belsito ha diffamato Roberto Maroni. E’ quanto ha concluso la Corte d’Appello di Milano, che ha confermato la condanna a sei mesi di reclusione (pena sospesa) ai danni dell’ex tesoriere della Lega. Belsito era stato condannato anche a una provvisionale di 100mila euro, anche questo aspetto della sentenza è stato confermato. Maroni aveva querelato Belsito per quanto affermato da Belsito al settimanale Panorama: secondo il tesoriere Maroni sarebbe stato destinatario di una tangente da 54 milioni di dollari.

Già annunciato il ricorso in Cassazione da parte dei legali dello stesso Belsito, secondo cui non ci sono i presupposti per una condanna. Secondo gli avvocati dell’ex presidente della Regione Lombardia, al contrario, proprio da quelle dichiarazioni partirono le indagini per corruzione internazionale e per le assunzioni in vista dell’esposizione universale del 2015.