Home Prima Pagina L’Hockey Quanta piange la scomparsa di Umberto Quintavalle

L’Hockey Quanta piange la scomparsa di Umberto Quintavalle

Un lutto improvviso ha colpito l’Hockey Quanta Milano. Poche settimane dopo aver annunciato la volontà di lasciare la società in mano a Riki Tessari, l’imprenditore è stato colpito da un malore all’età di 73 anni e non ce l’ha fatta. Milanese doc, nato nel 1946 e laureato all’Università Bocconi, nel 1997 ha fondato la Antex Lavoro, poi divenuta Quanta. Undici anni dopo l’acquisto dello sport village che diventa Quanta Club.

E’ proprietario della squadra milanese di hockey dal 1996, ha portato la società ad essere la più titolata d’Italia nell’ambito dell’hockey inline. Sfortunata, negli ultimi anni, la rincorsa al titolo di campione d’Europa, sfumata per due volte di fila nell’ultimo atto. Nel 2014 Quintavalle aveva ricevuto anche l’Ambrogino d’Oro.

Il suo addio all’hockey, come detto, era avvenuto solo alcune settimane fa e non senza polemiche verso il movimento e la Federazione.