Home Milano In Città Turbativa d’asta, archiviata la posizione di Sala

Turbativa d’asta, archiviata la posizione di Sala

E’ stata archiviata l’accusa di turbativa d’asta per l’appalto riguardante la Piastra di Expo Milano 2015 a carico di Giuseppe Sala, sindaco di Milano ed ex amministratore delegato dell’Esposizione Universale. “Un peso di meno, pare che stia venendo fuori un quadro generale di mia correttezza e che ho sempre fatto l’interesse del bene pubblico”, è stato il commento del diretto interessato. Assieme a quella di Sala è stata archiviata anche la posizione dell’ex manager di Ilspa Infrastrutture Lombarde, Pierpaolo Perez, dell’ex dg Antonio Rognoni e di Carlo Chiesa.

L’archiviazione è arrivata da parte del giudice per l’udienza preliminare su richiesta della stessa Procura Generale. Resta invece aperto il procedimento contro il primo cittadino per falso: Sala è accusato di aver retrodatato la nomina di due commissari di gara. Archiviato invece anche l’altro procedimento per abuso d’ufficio in merito all’appalto di seimila alberi, sempre per Expo.