Home Coronavirus Le linee guida dell’OMS sulla riapertura delle scuole

Le linee guida dell’OMS sulla riapertura delle scuole

scuola

L’Organizzazione Mondiale della Sanità, insieme all’Unicef, ha pubblicato un report con le linee guida da osservare per la riapertura delle scuole in sicurezza.

Nella premessa al testo, si legge che l’incidenza del virus sui bambini rappresenta solo l’8,5% dei casi complessivi segnalati a livello globale con una percentuale di decessi molto bassa.
Per paradossale che sembri, il mancato accesso all’istruzione e alla socialità ha impatti più seri sulla salute dei bambini di quanti non ne abbia il virus.
La ripresa della scuola è quindi fortemente incoraggiata purché tenga presente e applichi alcune semplici regole:
– Aumentare la capacità di effettuare test e tracciamento degli eventuali contagi;
– Rispettare il distanziamento di almeno un metro in tutti i locali della scuola, dalle aule ai corridoi, ricordando, al contempo, l’importanza di una frequente igiene delle mani;
– Utilizzare in modo corretto – ovvero coprendo naso e bocca – le mascherine.
Per i bambini sotto i 5 anni, l’uso non è obbligatorio; per quelli nella fascia di età tra 6 e 11 anni occorre, invece, valutare il rischio e la potenzialità del contagio nel luogo che si va a frequentare.
Da ultimo, per i bambini dai 12 anni in su, le linee guida da seguire sono quelle degli adulti;
– Aerare, di frequente, gli ambienti chiusi e ispezionare regolarmente i sistemi di ventilazione artificiale con particolare attenzione alla pulizia dei filtri;
– Incentivare il monitorare dello stato di salute dei più piccoli a casa ed evitare di farli uscire in caso di febbre.