Home Politica Caso camici, per la Procura di Milano non fu una donazione

Caso camici, per la Procura di Milano non fu una donazione

Il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, il cognato Andrea Dini (amministratore delegato di Dama Spa) e il direttore generale di Aria Spa, la centrale acquisti della Regione, Filippo Bongiovanni, sono indagati dalla Procura di Milano per la fornitura di camici alla Regione Lombardia da parte della Dama.

Il motivo è che secondo la Procura, non si sarebbe trattato di una donazione ma di una vera e propria fornitura di camici e altro materiale, per un valore complessivo di 513mila euro.

All’interno della Dama è socia con una quota anche la moglie di Fontana, Roberta Dini, sorella di Andrea. L’accusa è di turbata libertà nel procedimento di scelta del contraente.