Home Politica Camici alla Regione, aperto un fascicolo per turbativa d’asta

Camici alla Regione, aperto un fascicolo per turbativa d’asta

Fontana

La Procura di Milano ha aperto un’indagine per turbativa d’asta riguardo all’affidamento diretto per la fornitura di camici alla Dama spa, società in cui parte delle quote sono in mano alla moglie del presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, mentre il cognato è l’amministratore della società.

Una fornitura da 513mila euro, ordinata lo scorso 16 aprile dalla Regione, in piena pandemia. Un mese dopo l’affidamento, il 22 maggio, avviene il pagamento. Più avanti avviene lo storno delle fatture e i soldi per l’acquisto diventano una donazione. Report fa luce sulla vicenda, la Procura apre un fascicolo senza ipotesi di reato che ora è divenuto un’indagine con una precisa ipotesi di reato.

Andrea Dini, cognato di Fontana, definisce quanto avvenuto solo un semplice errore, ma la Procura non sembra convinta di tale ipotesi.