Home Cronaca Aggredì due donne in stazione, incapace di intendere e volere

Aggredì due donne in stazione, incapace di intendere e volere

E’ stato dichiarato non imputabile Aboudel Manaf Cocobissi, il 24 enne originario del Togo, l’uomo che aveva aggredito il 9 settembre scorso, senza alcun motivo, due donne nella stazione ferroviaria di Lecco, buttando a terra una ragazza e colpendo con un pugno al volto una donna di cinquant’anni. Gli è stata infatti riconosciuta la totale incapacità di intendere e volere. Ma la perizia al quale è stato sottoposto ha anche evidenziato la sua pericolosità sociale. Per questi motivi, pur essendo penalmente prosciolto, dovrà restare per due anni nell’ex ospedale psichiatrico di Catiglione delle Stiviere (Mantova).
Al termine dell’udienza l’uomo si è scusato con le vittime e quindi è stato trasferito in carcere in attesa di essere portato nella struttura ospedaliera.