Home Città Metropolitana Cronaca Traffico di rifiuti tra Lombardia e Calabria, 11 arresti

Traffico di rifiuti tra Lombardia e Calabria, 11 arresti

rifiuti

I Carabinieri Forestali dei Gruppi di Milano, Lodi, Pavia, Torino, Napoli, Reggio Calabria e Catanzaro hanno dato esecuzione dell’ordinanza emessa dal Tribunale di Milano con cui sono state arrestate undici persone accusate di far parte di un giro illecito di smaltimento rifiuti. Secondo le accuse, l’organizzazione criminale avrebbe riempito di rifiuti alcuni capannoni abbandonati tra Como, Varedo (in provincia di Monza Brianza), Gessate e Cinisello Balsamo (Milano), altri sarebbero invece finiti in una cava dismessa in Calabria, a Gizzeria, nella zona di Catanzaro.

Per nove degli undici arrestati sono stati richiesti i domiciliari. Del gruppo fa parte anche una consulente ambientale iscritta all’albo in Lombardia.

“Un’operazione importantissima: Nord e Sud uniti per smantellare un gruppo di criminali che riempivano di rifiuti del Sud i capannoni del Nord”, ha commentato il ministro dell’Ambiente Sergio Costa.