Home Città Metropolitana Cronaca Aggressione all’AmbroCar a Novate, nove arresti

Aggressione all’AmbroCar a Novate, nove arresti

spaccio

I carabinieri di Milano hanno arrestato nove persone in seguito all’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal giudice per le indagini preliminari di Milano. Le persone finite in carcere sono sei italiani, un keniano, un rumeno e un peruviano. Sono ritenuti gli autori di un raid all’interno della carrozzeria “AmbroCar” di Novate Milanese avvenuto lo scorso 12 marzo. Dalle indagini condotto dal Nucleo Investigativo di Milano risultano i legami tra la carrozzeria stessa e la ‘ndrangheta. Le accuse ai danni delle nove persone coinvolte nella vicenda sono rapina a mano armata, lesioni personali, sequestro di persona e porto abusivo di armi.

Avrebbero aggredito il proprietario, Massimiliano Toscano, all’interno della sua attività. Lo stesso Toscano era riuscito a fuggire nel momento in cui gli indagati stavano provando a caricarlo su un’auto. L’episodio, sempre secondo le indagini, farebbero parte di una faida tra gruppi criminali per lo spaccio di cocaina tra il quartiere Comasina e quello di Quarto Oggiaro a Milano.