Home Cronaca Caso Uva, la Procura Generale chiede di riaprire il processo

Caso Uva, la Procura Generale chiede di riaprire il processo

La Procura generale di Milano ha chiesto alla Corte d’Assise d’Appelli di Milano di riaprire il processo riguardante Giuseppe Uva, morto a Varese nel giugno 2008 e per i quali è stato istruito un processo a carico di due carabinieri e sei poliziotti, assolti in primo grado due anni fa.

Il sostituto procuratore generale, Massimo Gaballo, ha chiesto stamattina di riaprire il procedimento presentando una lista di testimoni la cui deposizione potrebbe risultare fondamentale per l’esito di un nuovo processo. Il processo di secondo grado dovrebbe partire il 9 maggio, dopo la decisione della Procura e delle parti civili (difesi dagli avvocati Fabio Ambrosetti, Alberto Zanzi e Fabio Matera) di impugnare il giudizio.

Uno dei testimoni dovrebbe essere Alberto Bigioggero, in carcere da febbraio dello scorso anno con l’accusa di omicidio nei confronti del padre.