Concerto Napolide al Teatro Menotti

Lo spettacolo è tratto dal testo di Erri De Luca, Napòlide.

Il 25 e il 26 maggio al Teatro Menotti va in scena Concerto Napòide con Moni Ovadia.

Lo spettacolo è  un viaggio attraverso le bellezze e le contraddizioni di un posto unico al mondo. È un racconto in musica che trae spunto dal libro intitolato, appunto, Napolide, scritto da Erri De Luca e interpretato da Moni Ovadia, che darà voce ai testi dello scrittore napoletano.  Il libro Napòlide, raccolta del 2006 che radunava pensieri e riflessioni, ricordi e suggestioni, ha già avuto una trasposizione teatrale con lo stesso De Luca narratore.

Moni Ovadia sarà accompagnato dagli Ánema (il produttore Marcello Corvino al violino, Biagio Labanca alla chitarra e Massimo De Stephanis al contrabbasso cui si aggiunge un virtuoso polistrumentista come Fabio Tricomi a oud, tamorre e mandolino), e darà corpo alle fantasie geografiche di De Luca. Snodandosi fra parole, canzoni e musiche, la pièce racconta bellezze, problemi, specificità e contraddizioni di un luogo unico e inimitabile.