Home Lavoro Le 8 startup femminili pronte per il mercato

Le 8 startup femminili pronte per il mercato

startup

“B Heroes”, l’ecosistema di iniziative a supporto della crescita delle startup femminili ha presentato le 8 finaliste della nuova edizione di B Wonder – Women move forward.

Le iscrizioni arrivate per il 2021, avviate lo scorso maggio, sono state circa 200 e dopo un’attenta valutazione si è arrivati alle 8 finaliste che beneficeranno di un percorso di accelerazione, mentorship e investimenti che permetterà loro di fare un salto di qualità definitivo.

Le startup selezionate sono state:
Digitazon: una piattaforma per la ricerca di freelance digitali che ospita più di 6.000 creativi che lavorano in comunicazione, creano contenuti, disegnano, progettano e supportano progetti digitali;
Mirta: marketplace per mettere in contatto diretto i migliori artigiani italiani con i potenziali clienti alla ricerca di prodotti originali e di alta qualità;

Picosats: realtà specializzata nello sviluppo di una nuova generazione di satelliti caratterizzati da dimensioni ridotte, semplicità di assemblaggio, sostenibilità e prestazioni;
Renoon: è una app che aggrega capi di moda sostenibile da molteplici siti, permettendo ai consumatori in cerca di prodotti di qualità realizzati senza impatto sociale o ambientale di avere una sola vetrina;

Sirius Game: è una piattaforma di gamification per l’insegnamento e l’apprendimento del Latino e del Greco;
This Unique: è una subscription box per la cura del ciclo mestruale personalizzabile per quantità e per tipologia di prodotti;

UGO: è una piattaforma digitale che mette in contatto in tempi rapidi le persone anziane, con disabilità o malate – e i loro familiari con caregiver professionisti per servizi di accompagnamento, comissioni, compagnia e altro;
Zero Impack: produce contenitori riutilizzabili per il settore del food delivery e del take away;

“Sono soddisfatta della qualità e dalla varietà delle startup selezionate per questa edizione di B Wonder – ha detto Laura Prinzi, Ad di BHeroes – segnale di una profonda versatilità delle donne che consente di passare dall’alta tecnologia dei satelliti agli spazi digitali per favorire domanda e offerta, dalla moda sostenibile alla _circular economy_. Spero davvero che questa energia sia di stimolo per tante donne, che si possano sentire pronte per affrontare la sfida del fare impresa”.