Home Prima Pagina Truffe agli anziani: sgominata una banda di 7 persone

Truffe agli anziani: sgominata una banda di 7 persone

lavoratori

Un lavoro investigativo coordinato dal Procuratore aggiunto Eugenio Fusco e dai sostituti Cristian Barilli e Giancarla Serafini ha permesso di arrestare 7 persone coinvolte in un giro di truffe ai danni di anziani.

Per loro le accuse sono infatti di associazione a delinquere con l’aggravante della transnazionalità e ricettazione aggravata dal numero dei concorrenti.
L’attività che ha permesso a Polizia di Stato e Polizia locale di risalire ai truffatori ha preso avvio da alcune denunce effettuate nel 2019 che avevano un modus operandi comune: le vittime venivano contattate telefonicamente da una persona che si spacciava per un parente bisognoso di aiuto. Chiedevano, con urgenza, un prestito in denaro o in oggetti preziosi per far fronte a un grave problema che poteva essere di salute o il risarcimento alla vittima di un incidente.

Le telefonate venivano effettuate da utenze estere, disabilitate una volta intascata la refurtiva, e sotto l’abitazione delle vittime si appostava un complice che raccontava di essere in contatto con il parente in difficoltà e ritirava quanto richiesto. I truffatori si attivavano poi con compro oro o terzi ricettatori dove scambiavano parte del bottino con denaro contante.

La Polizia è arrivata a identificare i responsabili grazie alle telecamere installate nei pressi dei condomini delle vittime, all’analisi dei tabulati telefonici, a pedinamenti effettuati anche con l’ausilio della Polizia Stradale e all’installazione di una videocamera nei pressi del “covo” dei truffatori, identificato a Rozzano. I 7 arrestati dovranno ora scontare pene fino a tre anni e 4 mesi di reclusione.

“Si conferma la soddisfazione per il lavoro del Pool Antitruffe che opera all’interno della Procura di Milano – ha commentato il vicesindaco e assessore alla Sicurezza Anna Scavuzzo – : indagini importanti e condanne che rendono giustizia ad almeno 25 persone anziane vittime di truffe. Un impegno, questo del contrasto alle truffe agli anziani, che prosegue in modo deciso, anche attraverso i Vigili di Quartiere, che hanno ricevuto una formazione apposita proprio per prevenire le truffe o intervenire tempestivamente allorché segnalate”.
Per andare incontro ai tanti anziani soli o in difficoltà il Comune attiverà, anche quest’anno, il piano socialità per il mese di agosto con tante attività alle quali sarà possibile accedere contattando il numero 02 0202.