Home Milano Zona 5 Cronaca Milano Zona 5 Villaggio Olimpico: presentazione del masterplan alla Triennale

Villaggio Olimpico: presentazione del masterplan alla Triennale

villaggio
Fonte foto Blog Urbanfile.org

Nella giornata di ieri la Triennale ha ospitato la presentazione del Masterplan del Villaggio Olimpico che occuperà una parte dello Scalo Romana.

Nelle intenzioni dei progettisti, lo studio Skidmore, Owings & Merrill, i lavori dovrebbero essere ultimati entro il 2025 in tempo per ospitare 1.300 atleti e tutto il personale tecnico e di staff per poi lasciare spazio a una nuova area riqualificata secondo i criteri di sostenibilità e tecnologia.
Il progetto ha integrato le osservazioni emerse dal dibattito con i cittadini che si è svolto attraverso una consultazione pubblica online tra il 31 marzo e il 14 aprile di quest’anno. Il risultato è stata una distribuzione più omogenea degli spazi che sono stati rivisti soprattutto in altezza.

La vasta area interessata dal Villaggio sarà quindi suddivisa in tre zone: residenziale che sarà poi riconvertita in uno studentato con mille posti letto già a settembre 2026, la zona per l’accoglienza, le segreterie e la ristorazione degli atleti che ospiterà nuovi servizi dopo i Giochi e la piazza olimpica con alberi e allestimenti che diventerà poi il centro del quartiere con negozi, mercati ed eventi. L’area diventerà quindi un nuovo quartiere della città collegato da una parte a viale Isonzo e piazza Trento, dove sorgerà anche il grattacielo di A2A, e dall’altra a via Lorenzini, dove c’è già la Fondazione Prada.

L’impegno dei realizzatori dell’area, le società Coima Sgr, Covivio e Prada Holding, riguarderà anche la sostenibilità nella scelta dei materiali, nell’approvvigionamento energetico che sarà prodotto per più del 30% grazie e impianti termici e fotovoltaici e nella riduzione del 40% per il riscaldamento e il condizionamento.

“Cogliendo l’occasione dei Giochi – ha commentato il sindaco Sala – , ci sarà un grande sviluppo immobiliare concentrato nell’area sud di Milano perché è quella che più necessita di una rigenerazione urbana, in quanto è la nostra porta d’accesso ai parchi dell’area sud della città”.

“La presentazione del Masterplan – ha aggiunto il governatore Fontana –  si inserisce in una più ampia volontà regionale di riqualificare spazi definiti scali ferroviari che potranno dare un nuovo slancio alla città di Milano e alla Regione in generale. In particolare il Villaggio Olimpico è un momento cruciale del cammino nell’organizzazione dei Giochi ed è senza dubbio l’opera più importante di tutto il progetto olimpico”.