Home Arte Riapre il PAC – Padiglione di arte contemporanea

Riapre il PAC – Padiglione di arte contemporanea

PAC
Fonte foto wheremilan.com

Dopo la quasi totalità dei musei milanesi riapre al pubblico anche il PAC – Padiglione d’Arte Contemporanea che sarà accessibile il mercoledì e il venerdì dalle ore 10:00 alle 19:30 e il giovedì fino alle 20:30.
Vista la situazione sanitaria, si consiglia la prenotazione dal sito internet

Sarà quindi possibile visitare le seguenti mostre:

Luisa Lambri – autoritratto, visitabile fino al 30 maggio.
La mostra presenta le fotografie dell’artista realizzate nel periodo compreso tra il 1999 e il 2017, alcune delle quali inedite.
Il suo obbiettivo racconta una varietà di soggetti e il loro rapporto con lo spazio che li circonda. Nei suoi lavori, gioca un ruolo altrettanto importante il rapporto tra la fotografia e la struttura che la ospita per esplorare temi come la politica, l’architettura, la storia della fotografia astratta, il modernismo, il femminismo, l’identità e la memoria.

Lambri

– Project Room – Il Tempo delle farfalle, dedicato a Patria, Minerva, Teresa Mirabal visitabile fino al 30 maggio.
La mostra, realizzata in co-produzione con la Fondazione Brescia Musei presenta l’opera dell’artista curda Zehra Doğan, giornalista, artista visiva e attivista e permette di esplorare l’arte nata in carcere.
Questo progetto ha avuto origine nel novembre del 2020 quando sul sito del PAC fu presentato il video di una sua performance realizzata per la “Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne”.

Il titolo della mostra è un omaggio ad Aida Patria Mercedes, Maria Argentina Minerva e Antonia Maria Teresa Mirabal, le tre sorelle che si batterono contro la feroce dittatura di Rafael Leónidas Trujillo – dal 1930 al 1961 nella Repubblica Dominicana – e scelsero come nome di battaglia “Las Mariposas” – Le Farfalle.

Farfalle
Locandina della mostra “Il Tempo delle Farfalle”
fonte foto PAC