Home Coronavirus Carcere di Mantova: il primo ambulatorio per le vaccinazioni covid

Carcere di Mantova: il primo ambulatorio per le vaccinazioni covid

carcere

All’interno del carcere di via Poma a Mantova aprirà il primo ambulatorio per le vaccinazioni covid destinate agli operatori penitenziari e a tutte le forze dell’ordine.
Sarà attivo dal prossimo marzo.

L’iniziativa è nata dalla collaborazione tra Prefettura, Asst Mantova e direzione della Casa circondariale ma non si tratta ancora della vaccinazione per la popolazione carceraria evocata da più parti vista la maggiore probabilità di contrarre il coronavirus in carcere, visto il perenne problema del sovraffollamento.
Un paladina di questa battaglia è la senatrice Liliana Segre, sopravvissuta ad Auschwitz, che trovò nella detenzione nel carcere milanese di San Vittore l’ultimo barlume di umanità prima dell’abisso del lager nazista. Da qui il suo accorato appello.

Nel frattempo, all’ospedale Carlo Poma di Mantova sono arrivate 3.510 dosi del vaccino Pfizer-Biontech per la somministrazione agli ultra80enni in città così come in altri ospedali della zona.
Prosegue anche la campagna vaccinale nelle case di riposo, agli studenti dei corsi di laurea che fanno il tirocinio nei diversi ospedali cittadini e ai liberi professionisti della sanità.