Home Milano Zona 1 Cronaca Milano Zona 1 Piazze aperte: lavori ultimati in centro e nel quartiere Isola

Piazze aperte: lavori ultimati in centro e nel quartiere Isola

Piazze

Prosegue il lavoro di riqualificazione delle piazze milanesi che fa capo al progetto Piazze Aperte. In questi primi giorni di dicembre sono stati ultimati i lavori nelle piazze Sant’Agostino, in zona San’Ambrogio e Archinto nel quartiere Isola.

“Questi interventi rientrano nel piano dell’Amministrazione per riportare le piazze al centro dei quartieri, incrementando lo spazio pubblico pedonale e il verde – ha commentato l’assessore all’Urbanistica e al Verde Pierfrancesco Maran – […] È un lavoro che continuerà verso Milano 2030, che rigenererà sette piazze a elevata accessibilità poste sull’asse della 90/91, a partire da piazzale Loreto e piazza Trento”.

Nel dettaglio:
– in piazzale Archinto: è stata posata una nuova pavimentazione intervallata da nuove aiuole verdi per una superficie di circa 880 metri quadrati. Al centro della piazza è stata realizzata una nuova area di 180 metri quadrati con pavimentazione antitrauma pensata dedicata alla permanenza dei genitori e al gioco dei bambini.
Questo intervento va quindi a completare gli altri due nella stessa zona in via Toce con la pedonalizzazione del tratto compreso tra il parco Bruno Munari e il parco dell’asilo con la posa di nuovo arredo urbano e piazza Minniti che è stata pedonalizzata in parte e che sarà completata con una nuova colorazione;

Fonte Comune Milano

– in piazza Sant’Agostino: è stato riorganizzato uno spazio di 7 mila metri quadrati con l’aggiunta di 87 alberi e centinaia di arbusti.
Sono stati posati 5.000 metri quadrati di nuova pavimentazione, con il rifacimento dei marciapiedi e la posa di diverse panchine.
La nuova configurazione della piazza è poi funzionale allo svolgimento del mercato il martedì e il sabato che dovrebbe tornare a occupare questi spazi tra un paio di settimane quando verranno posizionati i paletti a scomparsa che consentono l’ingresso nella piazza.
Il verde di questa piazza è stato “adottato” da un’agenzia di comunicazione che se ne prenderà cura nei prossimi due anni.