Home Città Metropolitana Cronaca Milano: i controlli anti covid portano alla chiusura di 8 esercizi

Milano: i controlli anti covid portano alla chiusura di 8 esercizi

manifestazioni

Il prefetto di Milano Renato Saccone ha disposto la chiusura di 8 esercizi commerciali per la durata di 5 giorni.

La decisione è maturata dopo i controlli effettuati dalla Polizia locale sul rispetto delle nuove norme per arginare i contagi da coronavirus. 
I controlli sono in linea con le direttive impartite in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza pubblica.
Nello specifico, si tratta di un panificio e di altri sette esercizi di vicinato.
L’adozione dei provvedimenti persegue l’obiettivo di deterrenza di comportamenti analoghi, a tutela del preminente interesse della salute pubblica.

All’inizio di ottobre, una sorte analoga era toccata a due parrucchieri, cinque bar, due circoli privati e un centro benessere. 

In una nota, la Prefettura ha precisato: “L’attività di controllo delle forze dell’ordine per il rispetto delle disposizioni governative non si è mai interrotta dall’inizio dell’emergenza sanitaria ed è stata facilitata dai comportamenti rispettosi della maggior parte dei cittadini e degli esercenti. 

Anche per i luoghi di lavoro i controlli sono stati costanti. Dal 4 maggio, il Nucleo territoriale ispettivo, coordinato dalla Prefettura, ad oggi ha effettuato un totale di 1.707 controlli: per sole 78 aziende sono emerse violazioni alla normativa covid-19. 

Nei confronti di 11 aziende è stato adottato in via cautelare, il provvedimento di sospensione, mentre per altre 19 imprese, sono emerse altre tipologie di violazioni”.