Home Mobilità Monopattini: parte il servizio sperimentale di rimozione

Monopattini: parte il servizio sperimentale di rimozione

monopattini

Uno degli inconvenienti legato all’uso massiccio dei monopattini elettrici è la loro sosta selvaggia lungo strade e passi carrai, un inconveniente non da poco per i pedoni specie se diversamente abili.

Per questo motivo, su iniziativa del vicecomandante della Polizia Locale Paolo Ghiaradi partirà un servizio sperimentale per la loro rimozione.
L’iniziativa segue l’indagine conoscitiva avviata ai primi di ottobre dal dipartimento “salute e lavoro”  della Procura che voleva accertare in che numero questi mezzi circolassero in città e quale fosse il livello di sicurezza visto l’elevato numero di incidenti.

Il servizio riguarderà inizialmente la zona dei Bastioni – quella a maggiore circolazione di questi veicoli – sarà attivo tutti i giorni dalle 8:00 e alle 13:00 e dalle 13:30 alle 20:00. I mezzi in posizione irregolare saranno portati al deposito di via Palizzi.
A perlustrare la città saranno un autocarro dell’Atm e due operatori: il conducente e un agente di Polizia che provvederà ad accertare le infrazioni e a effettuare le contravvenzioni.

Saranno dunque rimossi tutti i mezzi parcheggiati fuori dagli spazi riservati come gli stalli per le biciclette, e in particolare quelli lasciati sugli scivoli per gli invalidi, sulle strisce pedonali, davanti ai passi carrai o in corrispondenza di incroci.

Un invito alle sette società che gestiscono il trasporto e che hanno, comunque, il controllo dei mezzi in circolazione grazie alla geolocalizzazione.