Home Città Metropolitana Cronaca I numeri dell’iniziativa del Comune sui buoni spesa per le famiglie

I numeri dell’iniziativa del Comune sui buoni spesa per le famiglie

corsi

In piena emergenza coronavirus e per sostenere le tante famiglie in difficoltà economica, il Comune aveva aperto, lo scorso aprile, un bando per accedere ai buoni spesa.

Il termine ultimo per le richieste è stato il 17 luglio scorso. Le adesioni arrivate sono state 5.404 che corrispondono a circa diecimila famiglie.
Solo nel mese di aprile, le risorse a disposizione avevano permesso di aiutare quasi sedicimila persone tanto che per finanziare tutte quelle che si sono aggiunte in seguito, è stato necessario ritoccare gli importi dei buoni che saranno quindi pari a 250 euro per le famiglie fino a 3 componenti e a 500 euro per quelle più numerose.

Alle risorse messe a disposizione dal Fondo Statale, e che ammontavano a circa cinque milioni di euro, si sono aggiunte quelle del Fondo di Mutuo Soccorso del Comune che hanno portato così il totale complessivo delle risorse a disposizione a circa otto milioni di euro.
Questo ha permesso quindi il finanziamento di tutte le domande ritenute ammissibili in fase di verifica dei requisiti.

Nel commentare i dati sulle adesioni all’iniziativa l’assessore alle Politiche sociali e abitative Gabriele Rabaiotti ha detto: “Nonostante le difficoltà del bilancio abbiamo scelto di dare un aiuto alle famiglie rinnovando il bando per l’assegnazione dei buoni spesa, con un investimento di 1,9 milioni di risorse. Siamo consapevoli che quelli che verranno non saranno mesi facili, per cui ci siamo riproposti di continuare a supportare in questo periodo difficile tutti i milanesi, soprattutto quelli più fragili, garantendo i servizi e accompagnandoli verso la ripresa”.

Nel processo di verifica delle richieste sono stati coinvolti la direzione Servizi civici per le verifiche anagrafiche, la direzione Incassi e Riscossione per quelle reddituali e la direzione Sistemi informativi per la gestione dei flussi on line.