Home Città Metropolitana Cronaca Frana in Valmalenco: muore una coppia e una bambina di 10 anni,...

Frana in Valmalenco: muore una coppia e una bambina di 10 anni, un bimbo di 5 in codice rosso.

elisoccorso

Localita’ Chiareggia, un auto viene travolta mentre viaggia con a bordo una coppia e due bambini. Sopravvissuto il bimbo di 5 anni, trasportato in elisoccorso in gravi condizioni.

Una comitiva dalla provincia di Varese arriva in Valtellina per una gita: in una jeep Suzuki bianca viaggiano Gianluca Pasqualone e Silvia Brocca i genitori del piccolo di 5 anni anche lui a bordo insieme ad Alabama Guizzardi, una bambina di 10 anni.

Sono appena passate le 17:15 di mercoledi’, quando sulla strada che collega Chiesa Valmalenco alla localita’ di Chiareggio un’improvvisa e violenta frana travolge la vettura con a bordo la coppia e i due bambini, e quella subito dietro su cui viaggiava il padre della ragazzina.

La coppia e’ deceduta nell’impatto, e nulla si e’ potuto fare nemmeno per la piccola Alabama. Il bambino di 5 anni in condizioni gravi e’ stato subito trasportato in elicottero presso l’Ospedale Papa Giovanni di Bergamo, dove si trova ancora in codice rosso. Anche il padre della bambina e’ stato trascinato insieme all’auto dalla frana, ma e’ riuscito a riemergerne riportando ferite all’addome. E’ stato condotto in elisoccorso presso la struttura ospedaliera di Lecco.

A causare lo smottamento i violenti rovesci e temporali che hanno interessato questa zona nei giorni precedenti. Sono subito giunti sul posto i Carabinieri con il supporto dei Vigili del fuoco, dei tecnici del Soccorso Alpino e del Sagf della Guardia di finanza, ma non si smette di scavare tra fango e sassi per accertarsi che ci sia stato il coinvolgimento di altre vetture. non siano stati coinvolte altre vetture.

Grazie alla tempestivita’ e all’organizzazione degli interventi coordinati dall’AREU e’ stato possibile mobilitare tutti i mezzi di soccorso utili della zona: 2 elicotteri sanitari dalle sedi di Sondrio e Como, 1 automedica e due ambulanze che sono giunte subito sul luogo dell’incidente. L’uomo che riportava un trauma toracico e’ stato recuperato in tempi brevi dall’Elicottero di Bergamo solitamente impiegato sul Bernina.

In totale tre gli elicotteri messi a disposizione + un quarto da Brescia che si occupa tutt’ora del trasporto del personale sanitario USAR specializzato nella ricerca tra le macerie, che senza sosta giorno e notte si sta adoperando per mettere in salvo eventuali altre vittime.