Home Prima Pagina I lavoratori dello sport protestano davanti al Meazza

I lavoratori dello sport protestano davanti al Meazza

I lavoratori del settore sportivo di Milano si sono presentati questa mattina davanti allo stadio Meazza di San Siro, uno dei simboli dell’attività sportiva cittadina, per protestare contro le condizioni di lavoro in cui è ridotto il settore.

“Lavoro per lo sport, non per sport”, è lo slogan dei manifestanti, che hanno inscenato un flash mob nella zona della Scala del calcio. I presenti avevano tutti con sé mascherine e guanti, come da regole governative contro la diffusione del coronavirus. In mano, gli strumenti legati alle proprie attività, chi la bicicletta e chi la racchetta, fino al pallone.

“La Fase 2 prevede la riapertura degli impianti e delle attività sportive e coinvolge anche i collaboratori sportivi che rientreranno al lavoro senza alcuna tutela previdenziale né infortunistica: condizione che, in emergenza Covid, penalizza ancora di più”, ha dichiarato a Repubblica il segretario Slc-Cgil Milano, Francesco Aufieri.