Home Politica Gay Pride, la Regione boccia l’odg a sostegno della manifestazione

Gay Pride, la Regione boccia l’odg a sostegno della manifestazione

Lombardia

Il Movimento 5 Stelle ha presentato un ordine del giorno in Consiglio regionale in cui si chiedeva il sostegno da parte della Regione in vista dell’edizione 2020 del gay pride a Milano. La maggioranza ha però votato contro la richiesta con cui si chiedeva all’ufficio di presidenza di “illuminare la facciata di Palazzo Pirelli con una scritta a sostegno della manifestazione”. Contraria la maggioranza compatta, dalla Lega a Fratelli d’Italia fino a Forza Italia. A favore hanno votato invece le opposizioni: Pd, +Europa, Lombardi Civici Europeisti e appunto il Movimento 5 stelle.

Duro lo scontro da parte dei rappresentanti degli schieramenti politici. Secondo Massimiliano Bastoni, consigliere della Lega, il Pride è “una baracconata che non rappresenta nemmeno tutti gli omosessuali”. Il capogruppo del Movimento 5 Stelle, Marco Fumagalli, ha tacciato di razzismo la maggioranza.